Dolomiti

2017

Prima di tutto, vorrei augurarvi tanta felicità per questo nuovo anno. Vorrei che per voi, quest’anno sia riempito di sorprese e di sorrisi. Per voi, voglio la salute e l’avventura.
Ma tutto dipenderà di voi stessi, e sono certa che lo sapete. Sarete voi a scegliere se fare 2017 un anno migliore di quello del 2016 o no.

Ho capito che per riuscire, bisogna essere attore della sua vita, e non spettatore.

Fiume completamente congelato sù nelle Dolomiti.

Ho fatto Natale in Italia, nell’appartamento dei miei zii nelle Dolomiti. Ho sciato per la prima volta. Era il mio regalo di Natale da parte dei miei genitori.

Queste vacanze mia hanno permesso di dimenticare diverse cose, che poi ho ritrovato tornando a casa.

Albero di giaccio illuminato, sempre nelle Dolomiti, che siamo andati a vedere una sera.

L’inizio 2017, per me, non è stato uno dei più belli, ma non ne dirò di più.

Venerdì scorso, ho compiuto quattordici anni. Non mi sento cambiata molto, perché in questo periodo, cambio sempre. Ogni giorno.
Sto attraversando un periodo riempito di emozioni.

Ultimamente, ho letto “Canto di Natale”, di Charles Dickens, “La strada” di Cormac McCarthy, “Assassinio sull’Orient Express” di Agatha Christie e diversi manga in francese (come potete notarlo, ho ricominciato a leggere manga e guardare cartoni giapponesi; magari vi farò un’articolo sulle mie ultime scoperte uno di questi giorni). Attualmente, sto leggendo un libro di fantascienza di autore francese, molto bello.

Lo so che è da un pezzo che non ho scritto articoli, ma non trovavo idee. In questo momento, nella mia testa, tutto si mischia, tutto si confonde. Scusatemi. Ma sono influenzata da cosi tante cose.

Basta per oggi. Volevo fare un riassunto di queste ultime settimane. E voi? Che novità nelle vostre vite? Aspetto i vostri commenti, sperando di tornare presto con un nuovo articolo.

 

, , ,

One Response to 2017

  1. Marilena 21 gennaio 2017 at 21:01 #

    Come hai anticipato, il tuo articolo è scritto in modo veloce,sfuggente, ci hai fatto vedere delle belle foto dei monti, ma della tua prima esperienza sugli sci non ce ne hai dato traccia.
    I compleanni sono sempre molto attesi alla tua età, ma poi, arrivato il giorno, non sempre soddisfano le aspettative!
    Io sto finendo di leggere il libro di Cristiano Cavina che avete regalato a Bruno, poi passerò a “la luna è dei lupi” non ricordo bene dove ero arrivata questa estate, quindi ricomincio dall’ inizio e salterò i capitoli che ricordo.
    Sei molto altruista con gli auguri per il 2017, quindi meriti che qualcuno li giri a te: salute, felicità, sorprese e…qualche altra avventura sulla neve magari!!
    Ciao, un bacio, Marilena

Lascia un Commento